Nella valle della Ruhr, Essen è un nome che era sinonimo di industria tedesca e della famiglia Krupp, ora ThyssenKrupp. Ma se ti presenti in attesa di un paesaggio urbano post-industriale potresti essere in uno shock. Il settore terziario ha lasciato Essen con torri e parchi moderni, mentre un impianto industriale di stato UNESCO è stato accuratamente ripulito come monumento.

Ci sono sale da concerto di alto profilo in fabbriche riadattate, e il Complesso minerario di Zollverein è al tempo stesso formidabile ed elegante per la sua architettura Bauhaus e per la titanica rondella di carbone. Puoi conoscere meglio i Krupps nella loro enorme villa di famiglia e fare escursioni agli autentici villaggi medievali nella periferia di Essen.

Esploriamo le migliori cose da fare a Essen :

1. Museo Folkwang

Fonte: ReneSpitz / Flickr

Museo Folkwang

Il famoso museo d'arte di Essen presenta ogni movimento europeo dai romantici nel XIX secolo all'espressionismo astratto dopo la seconda guerra mondiale.

Il museo fu fondato nel 1902 a Hagen e trasferito ad Essen nel 1921, quando la sua collezione fu venduta alla città.

Ha una festa d'arte di nomi familiari come Caspar David Friedrich, Ferdinand Hodler, Gustave Courbet, Monet, Van Gogh, Renoir, Gauguin Franz Marc, Kirchner, Kandinsky e Paul Klee.

Il Museum Folkwang ha anche assorbito la ricca collezione del defunto museo tedesco dei poster e ha allestito mostre temporanee della sua collezione di 340.000 elementi grafici provenienti dalla RDT, dalla Repubblica di Weimar e dalla Germania negli ultimi 30 anni.

2. Complesso industriale della miniera di carbone di Zollverein

Fonte: Takashi Images / shutterstock

Complesso industriale della miniera di carbone di Zollverein

La struttura industriale più celebre della Ruhr e Patrimonio dell'Umanità, il Complesso Zollverein è una vasta miniera di carbone e cokeria in funzione dal 1847 al 1993. Il suo periodo di massimo splendore risale al dopoguerra quando l'industria come questa alimentava il Wirtschaftswunder (Miracolo economico) della Germania . Il complesso Zollverein è stato anche descritto come il più bello, per l'architettura Bauhaus pulita di Shaft 12, completata nel 1932. Il complesso di 100 ettari fu venduto alla città dopo la sua chiusura e divenne rapidamente un monumento e un sito UNESCO.

Ora è una giornata fuori, che ospita attrazioni come il Museo della Ruhr e il Red Dot Design Museum.

Iscriviti per un tour per ottenere informazioni e dati sulla miniera e la cokeria.

Attrezzatura da viaggio suggerita :
  • Il miglior bagaglio per i viaggiatori
  • Fotocamera da viaggio
  • Suggerimento : cuscino da viaggio
  • Zaini
  • Libri di viaggio

3. Museo della Ruhr

Fonte: www.ruhrmuseum.de

Museo della Ruhr

La rondella del carbone Bauhaus nel complesso fu trasformata in un museo per l'intera area industriale della Ruhr.

Innanzitutto, il design del museo è entusiasmante in quanto si adatta all'impianto e alla sua rete di torri e nastri trasportatori.

Per accedere al museo, prendi una scala mobile esterna fino a un livello superiore e poi scendi attraverso le mostre.

Questi raccontano la nascita e la crescita della Ruhr, studiando le persone che si sono guadagnate da vivere nelle miniere, nelle fabbriche e negli uffici all'inizio del XX secolo.

Ci sono anche dettagli affascinanti sulla geologia e la chimica delle cuciture di carbone che si sono formate 300 milioni fa.

4. Red Dot Design Museum

Fonte: Takashi Images / shutterstock

Red Dot Design Museum

Il Red Dot Design Award è un premio internazionale per il design industriale che riceve decine di migliaia di partecipanti in tutto il mondo ogni anno.

Il premio copre diversi settori del design del prodotto come elettrodomestici, strumenti, elettronica portatile, veicoli e mobili.

Per illustrare l'importanza del premio, la giuria è normalmente composta da luci guida del design, e Jimmy Choo, Roy Fleetwood e Kenneth Grange hanno tutti partecipato di recente.

I vincitori e le opere premiate saranno esposti negli eleganti confini della Boiler House di Shaft 12. In questo modo potrai sfogliare il design all'avanguardia e ammirare le precedenti opere vincitrici negli anni da aziende come Porsche, Siemens, Apple, BMW, Bosch e Lenovo.

5. Villa Hügel

Fonte: 360degreeAerial / shutterstock

Villa Hügel

All'inizio del 1870 Alfred Krupp, della famosa famiglia di industriali, ordinò una villa di 269 camere in 20 ettari di terreno sopra la Ruhr.

Lo stesso Krupp è stato coinvolto nei minimi dettagli del design di questa villa neoclassica, che nonostante le sue dimensioni ha una facciata piuttosto spoglia.

La villa era dotata di comfort moderni decenni prima che fossero sul mercato di massa, come il riscaldamento dell'acqua, precursore per l'aria condizionata, antincendio e doppi vetri.

Partecipa al tour guidato o audio per approfondimenti sui Krupp, il loro impero economico e la città di Essen in questo periodo.

Cerca gli affreschi nella sala principale, i pannelli di legno nella hall e le intriganti boccette dell'archivio della famiglia Krupp, come le lettere di Ludwig Mies van der Rohe e Walter Gropius.

6. Essen Minster

Fonte: iascic / shutterstock

Essen Minster

Il must-see nella chiesa principale di Essen è la Madonna d'oro di Essen.

Scolpito nel 980 e rivestito in foglia d'oro, questo tesoro è la scultura più antica del mondo di Maria, e la più antica scultura medievale autonoma a nord delle Alpi.

La monumentale sezione occidentale della chiesa (Westwork) e la cripta sono anche della dinastia Ottoniana del 900.

Il westwork è costituito da torri ottagonali, una grande struttura centrale, fiancheggiata da due torri più piccole.

Questi sono tutti forati da piccole finestre con archi semicircolari, e quando entri puoi individuare deboli tracce dei murales ottoniani originali.

Il resto della chiesa risale al 13 ° secolo, e questa parte subì il peso di un bombardamento nel 1943 che lasciò la cripta e il lavoro ad ovest per lo più intatti.

7. Tesoro della cattedrale di Essen

Fonte: Wiki05 / Wikimedia

Essen Cathedral Treasury

La camera del tesoro del minster è aperta al pubblico ed è famosa per il valore e l'età dei suoi oggetti liturgici.

Il tesoro è gestito dal capitolo della cattedrale e non è in realtà un museo, poiché gli oggetti che vedi hanno ancora una funzione pratica ove possibile.

È quasi incredibile quanti tesori ottoniani ci siano dal X e XI secolo: puoi ammirare una corona d'oro, quattro croci processionali e una spada cerimoniale in una guaina d'oro.

Leggermente più recenti ma non meno accattivanti, 16 fibule borgognoni (spille cerimoniali) risalenti al 1300.

8. Grugapark

Fonte: hans engbers / shutterstock

Grugapark

Meno un tipico parco cittadino di un assortimento di attrazioni a tema verde, Grugapark deve essere uno dei tuoi go-to nelle calde giornate.

Prima di tutto è un giardino botanico che vanta una casa tropicale a forma di piramide, un giardino alpino con cascata, un giardino contadino della Westfalia, un roseto, una valle di foresta con bonsai e un giardino di rododendri.

Il parco ha anche voliere e grandi recinti per gufi, fenicotteri e aironi, e un giardino di sculture di prim'ordine arredato con opere di Henry Moore, Auguste Rodin, Adolf Wamper e Fritz Klimsch.

A tutto ciò si aggiunge un trenino (Grugabahn), uno zoo per animali domestici, un padiglione musicale da 1.000 posti e un centro benessere aperto nel 2006.

9. Vecchia sinagoga

Fonte: DBtale / shutterstock

Vecchia sinagoga

Quando la grande sinagoga di Essen fu inaugurata negli anni '10 del Novecento, si rivolse a una comunità ebraica di oltre 5.000 persone. In epoca nazista l'interno fu saccheggiato e bruciato, ma l'esterno non fu alterato e sopravvisse anche alla guerra.

Dopo un periodo come museo del design industriale, sono stati restaurati i mosaici interni della sinagoga e l'arca del torah e nel 2010 questo bellissimo monumento è stato riaperto come centro per la cultura ebraica.

Le mostre sono state ideate per tutte le età e sfondi, spiegando le festività ebraiche, le abitudini e la vita quotidiana.

Ad oggi, la Vecchia Sinagoga è la più grande sinagoga indipendente a nord delle Alpi e la sua possente cupola si eleva a 37 metri dal pavimento.

Una caratteristica interessante della cupola è che ha un effetto amplificante in modo da poter sentire il minimo sussurro attraverso la sinagoga.

10. Philharmonie Essen

Fonte: Tobias Arhelger / shutterstock

Philharmonie Essen

La sala da concerto allo Stadtgarten è stata inaugurata all'inizio del XX secolo e ha subito una ristrutturazione di 72 milioni di euro all'inizio degli anni 2000.

Il principale Alfred-Krupp-Saal ospita un pubblico di 2.000 e ora ha un'acustica superlativa, adatta per i suoi artisti di prestigio.

Se sai di avere un viaggio a Essen in arrivo, consulta il programma della stagione e prenota in anticipo per vedere alcuni dei migliori musicisti classici del nostro tempo.

Ludovico Einaudi e Martha Argerich, ad esempio, si sono esibiti entrambi alla Philharmonie di Essen nell'ultimo anno.

Attrezzatura da viaggio suggerita :
  • Il miglior bagaglio per i viaggiatori
  • Fotocamera da viaggio
  • Suggerimento : cuscino da viaggio
  • Zaini
  • Libri di viaggio

11. Teatro Aalto

Fonte: Like_the_Grand_Canyon / Flickr

Teatro Aalto

Prende il nome dal suo architetto, Avar Aalto, l'opera di Essen è stata inaugurata nel 1988, 30 anni dopo che il piano di Aalto ha vinto il concorso di design.

Infatti, Aalto era morto da sette anni quando i lavori iniziarono nel 1983. Spesso votati tra i migliori teatri della Germania, le linee fluide del Teatro Aalto sono una pausa dai vecchi palazzi storicisti e dai portici neoclassici che venivano prima.

Sembra ancora bello 60 anni dopo essere stato redatto.

Ancora una volta, controlla se qualcosa attira la tua attenzione prima di venire ad Essen.

Salome, Eine Nacht a Venedig, Il Trovatore e Hansel e Gretel sono alcune delle anteprime della stagione 2017-18.

12. Margarethenhöhe

Fonte: andre.m (eye) r.vitali / Flickr

Margarethenhöhe

Appena ad ovest del Grugapark è la prima città giardino della Germania.

In 115 ettari, Margarethenhöhe fu fondata da Maragarethe Krupp e crebbe in fasi tra il 1906 e il 1938. Lo sviluppo fu ispirato dagli ideali utopici della fine del XIX secolo, in cui ai lavoratori delle fabbriche fu concesso più spazio per vivere e rilassarsi.

Più della metà di Margarethenhöhe è dedicata al bosco, mentre le case e i condomini, progettati dall'architetto Georg Metzendorf, sono affascinanti e meritano una foto se passate attraverso.

La cosa interessante delle case è che sono modulari, composti degli stessi elementi architettonici, ma riutilizzati in diverse configurazioni durante lo sviluppo: quindi non ci sono due case su una determinata strada che sembrano uguali.

Ora, l'intera proprietà è un monumento protetto e gestita dalla Fondazione Margarethe Krupp (fondazione).

13. Distretto storico di Kettwig

Fonte: Heinz Albers / Wikimedia

Kettwig Historical District

Una volta una città separata, Kettwig fu incorporata ad Essen nel 1975 e si trova a circa 10 chilometri a sud-ovest del centro della città.

Centinaia di anni fa Kettwig era una comunità di tessitori, ma arrivò la seconda guerra mondiale e questi erano lontani e, la mancanza di fabbriche teneva Kettwig fuori pericolo.

Il centro incontaminato del XVII secolo merita un giro per le sue dolci case a graticcio e rivestite di ardesia sui tortuosi vicoli di ciottoli.

Le scale conducono a un'elegante passeggiata sul lungofiume e si può andare in giro per negozi carini lungo la principale strada pedonale prima di fare una pausa in un biergarten o in un bar.

14. Baldeneysee

Fonte: Edda Dupree / shutterstock

Baldeneysee

Il più grande dei sei bacini idrografici della Ruhr, il Lago Baldeney è stato creato da una diga negli anni '30.

E invece di una vista sul lungofiume, Villa Hügel sulla sponda nord è stata vista pittoresca vista sul lago.

Il lago è un posto dove rilassarsi ed esercitare, passeggiare o andare in bicicletta lungo la riva o andare in crociera sulla barca da diporto MS Stadt Essen in estate.

Ci sono 25 circoli velici che organizzano 30 regate all'anno sul lago e anche eventi per il canottaggio e il canottaggio.

Il Seaside Beach Baldeney è un piccolo resort per vacanze, costituito da una spiaggia sabbiosa, un bar, campi da gioco e un campo da minigolf.

Quindi ordina una bibita fresca e guarda le vele che scivolano da una sedia a sdraio o da un lettino.

15. Werden Old Town

Fonte: Frank Vincentz / Wikimedia

werden

Su una curva della Ruhr, Werden è un villaggio entro i limiti della città di Essen, ma si sente come una comunità separata.

Circa sette chilometri a sud del centro città, è ancora servito dai trasporti pubblici di Essen e il tram o l'autobus vi porteranno lì.

Werden non potrebbe essere più diverso dal moderno Essen, in un villaggio di strade tranquille tracciate da case medievali con pareti in legno.

Molti dei cittadini più ricchi di Essen scelgono di vivere in questa fetta di Germania rurale e di spostarsi in città.

La cosa migliore da fare è semplicemente passeggiare per le strade di ciottoli e sfogliare i negozi di formaggi, dolciumi, pasticceria e gelaterie locali.

16. Basilica di San Ludgerus

Fonte: Beckstet / Wikimedia

Basilica di San Ludgerus

A Werden, non dimenticarti di visitare la Basilica di San Ludgerus, che conserva l'architettura ottoniana e romanica e i resti del san Ludger dell'VIII secolo nella sua cripta.

Come la cattedrale di Essen, questa chiesa ha una sorprendente parte occidentale (lavoro ad ovest), e le cappelle laterali nel westwork hanno resti di pitture murali del 900.

Gli arredi nel coro della chiesa, come le stalle del coro, l'altare maggiore e gli altari laterali sono tutti in stile barocco e lavorati nei secoli XVII e XVIII.

La basilica ha anche un tesoro, dotato di 90 preziose opere d'arte come una piss d'avorio (piccolo contenitore) del VI secolo, incisa con una delle più antiche raffigurazioni conosciute della nascita di Gesù.

17. Schloss Borbeck

Fonte: Tobias Arhelger / shutterstock

Schloss Borbeck

In stile barocco dal 1700, il passato di Schloss Borbeck può essere fatto risalire al 1200.

Non molto tempo dopo, il castello divenne la residenza preferita degli abati imperiali di Essen, che risposero direttamente al Sacro Romano Impero.

Il castello si trova anche in uno dei parchi più antichi della Renania, delimitato per la prima volta dalla badessa Elisabetta von Manderscheid-Blankenheim nel 1500 e che ha dato il suo aspetto paesaggistico inglese agli inizi del 1800.

Dal 1983 Schloss Borbeck è stato un centro culturale e luogo romantico per ricevimenti.

In un dato giorno si può visitare per una passeggiata nel bosco maturo del parco, prendere una mostra alla galleria del castello e ammirare la vista delle pareti bianche riflesse nel fossato.

18. Teatro del Colosseo

Fonte: Wiki05 / Wikimedia

Teatro del Colosseo

Essen ha alcuni luoghi di spettacolo che meritano attenzione per la loro storia e l'architettura da soli.

Il Colosseum Theatre è in questa vena, poiché è ospitato in una fabbrica del 1901. Questa struttura un tempo impiegava 2000 persone, fabbricando telai per locomotive e alberi a gomito per navi.

Dopo essere stato dichiarato monumento protetto nel 1989, la fabbrica ha preso una nuova vita come centro congressi, teatro e sala concerti.

L'Art Nouveau fiorisce, la massiccia intelaiatura di travi metalliche e il tetto in vetro sono rimaste come erano.

Alcuni dei musical internazionali di alto profilo come Mamma Mia! qui hanno avuto residenze, tra concerti di artisti come Morrissey, Simple Minds e Tori Amos.

19. Zeche Carl

Fonte: Kleunam / Wikimedia

Zeche Carl

La meravigliosa architettura industriale in mattoni della defunta zecca di carbone di Zeche Carl fu anche trasformata in un centro culturale negli anni '70.

La miniera risale alla seconda metà del 19 ° secolo, e la sua torre macchine e gli edifici laterali formano uno sfondo elegante per concerti, serate di commedie, mostre, mercati, riviste, serate di club e spettacoli teatrali.

Se hai intenzione di ascoltare musica rock dal vivo a Essen, tieni a mente Zeche Carl, poiché la sede pubblica famosi artisti tedeschi e artisti internazionali emergenti in tournée in Europa.

20. Marktkirche

Fonte: Tuxyso / Wikimedia

Marktkirche

Questa chiesa sul Fachsmarkt è difficile da perdere per il cubo di vetro blu che domina il suo muro occidentale.

La Marktkirche è la più antica chiesa protestante di Essen, fu rilevata dai luterani nel 1563. La prima menzione della chiesa fu registrata nel 1054, e dal XV secolo prende il nome dal mercato che commerciava accanto a Fachsmarkt.

L'edificio ha avuto un periodo di controllo degli ultimi 100 anni, in quanto è stato completamente sventrato durante la seconda guerra mondiale.

La chiesa è stata ricostruita nei decenni successivi, ma è solo la metà delle sue dimensioni originali in quanto sono state mantenute solo le baie orientali.

Quel cubo blu è stato aggiunto durante una riprogettazione nel 2006.

21. Glockenspiel

Fonte: Grifondoro / Wikimedia

Glockenspiel

Il Deiterhaus sulla Kettwiger Straße, nel mezzo della zona pedonale di Essen, è stato dotato di un adorabile carillon e jacquemart dal 1948. Il glockenspiel è nella vecchia sede della società Deiter di Essen, ed è stato creato dal proprietario Josef Deiter come ringraziamento ai cittadini di Essen per la loro lealtà.

Il meccanismo e le campane risalgono al 1928 e furono trasferiti qui da una precedente posizione su Limbecker Platz che fu distrutta durante la guerra.

Il carillon suona ogni ora ogni giorno dalle 09:00 alle 20:00. Le campane suonano tradizionali canzoni popolari tedesche come "Glück auf, der Steiger kommt", "Am Brunnen vor dem Tore" e "Die Gedanken sind frei", e poi canti natalizi durante le feste natalizie.

22. Limbecker Platz

Fonte: hans engbers / shutterstock

Limbecker Platz

All'estremità nord-occidentale del centro di Essen si trova un centro commerciale aperto nel 2009 a seguito di una costruzione di 300 milioni di euro.

Nei giorni di pioggia si poteva facilmente perdersi per poche ore in questo gigantesco centro commerciale, disposto su tre piani e un mezzanino, e con più di 200 negozi in uno spazio luminoso e ordinato.

Tutti i soliti marchi internazionali e nazionali, come Levi's, H & M e Adidas sono qui, insieme ad altri emporia di lusso come Armani Jeans e Tommy Hilfiger.

E dopo aver lavorato su un appetito c'è sushi, noodles, caffè e uno stand Currywurst, insieme con le principali catene di fast food.

23. Rathaus

Fonte: en: Utente: Doco, [email protected] / Wikimedia

Rathaus

Il municipio di Essen è un grattacielo in cemento e acciaio di 23 piani risalente alla fine degli anni '70.

La struttura è in linea con l'aspetto moderno della città, e l'ex sede del Revival in stile gotico del consiglio comunale fu venduta e demolita negli anni '60.

Nell'area d'ingresso è possibile scorgere lo stemma araldico della città e le figure di San Cosma e San Damiano, che sono state salvate dal vecchio municipio.

Se hai tempo a portata di mano, il municipio organizza visite occasionali, e c'è una vista a volo d'uccello di Essen da un'altezza di 100 metri al 22 ° piano.

24. Mercatino di Natale internazionale

Fonte: Lutsenko_Oleksandr / shutterstock

Negozio natalizio

Dal 23 novembre al 23 dicembre, Essen ospita uno dei mercatini di Natale più amati del Nord Reno-Westfalia.

Le persone attraversano il confine anche dai Paesi Bassi e dal Belgio solo per fare acquisti qui.

Per quelle quattro settimane l'aroma della cannella si diffonde nel centro della città, poiché oltre 250 bancarelle occupano Willy-Brandt-Platz, Rathausstraße, Kennedyplatz e il Flachsmarkt.

Gli operatori del mercato provengono da 20 paesi diversi e le bancarelle si trovano in capanne tradizionali sotto centinaia di migliaia di lucine.

Le bancarelle del Flachsmarkt hanno un tema medievale e vendono prelibatezze antiche come candelabri, incenso, ceramiche fatte a mano e saponi artigianali.

25. Essener Lichtwochen

Fonte: commons.wikimedia.org

Essener Lichtwochen

Gran parte della magia di Essen durante le feste natalizie proviene dalle luci abbaglianti che hanno illuminato la città nel 1928. Sono state una parte permanente delle celebrazioni natalizie dalla fine della guerra e ogni anno c'è un nuovo tema.

Dall'inizio degli anni 2000 i pannelli luminosi sono stati dedicati a una nazione europea diversa, a seconda della posizione della capitale culturale europea in quell'anno.

Quando è stato il turno della Svezia, c'erano pannelli che mostravano ABBA, Pippi Calzelunghe e Vichinghi.

Ma nel 2017, in coincidenza con Essen come Capitale Verde d'Europa, la città ha scelto un tema ecologico, passando a LED a basso consumo energetico e usando solo "elettricità verde" come fonte di energia.

Articolo Successivo >>>